ASIA, Travel

Consigli utili per visitare il TAJ MAHAL

 

Consigli utili per visitare il Taj Mahal

 

 

Ma è difficile visitare il Taj Mahal? Direi proprio di no. Basta seguire alcuni consigli. Prima però voglio spendere due parole sull’importanza e la stravaganza di questo monumento.

 

… l’amore 

Dicono che l’amore a volte faccia brutti scherzi. Io penso invece che spesso e volentieri faccia cose grandiose, incredibili, stravaganti! Credo che l’amore tiri fuori la parte più creativa di noi, quella che ci fa fare cose straordinarie!

Quando siamo innamorati scopriamo un lato di noi stessi del tutto sconosciuto, che ci sorprende e ci lascia sbigottiti. Dimentichiamo la timidezza, ce ne freghiamo di tutto e tutti. Ci scopriamo coraggiosi e decisi ad andare dritti come un treno verso il nostro obiettivo: sorprendere la persona amata!

 

Il Taj Mahal è solo una delle 7 meraviglie del mondo moderno?

Che l’amore sorprenda me ne sono accorto durante il mio viaggio in India, dove passando per Agra, ho visitato il TAJ MAHAL. Tutti sappiamo che è una delle 7 meraviglie del mondo ma solo dopo ci rendiamo conto che è una delle cose più stravaganti che l’amore abbia mai creato!

Il taj Mahal fu costruito dall’imperatore Moghul Shah Jahan per ospitare la tomba della terza moglie, Mumtaz Mahal morta di parto del 14’ figlio. Si dice che fosse una coppia super innamorata, indivisibile e che l’imperatore soffrì così tanto la sua perdita che volle immortalare il sentimento che provavano l’un l’altro in questo monumento.

 

Visitare il Taj Mahal

 

 

Visitare il Taj Mahal da tutto il mondo … 

Tutto il mondo, in eterno doveva conoscere il loro amore! Fu completato in 22 anni, impiegando più di 20.000 lavoratori e 1000 elefanti. Vennero architetti e artisti da ogni parte della terra, soprattutto dalla Persia. Furono usati marmo bianco di Makrana, la giada dalla Cina, zaffiri dello Sri Lanka e pietre preziose Afghane.

Ma l’elemento che più lo rende straordinario è la luce naturale: bisognerebbe restare davanti al Taj Mahal un’intera giornata (l’ho fatto e ne vale la pena) perché il cambiamento di luce naturale durante il giorno, lo colora sempre in modo diverso. Di celeste la mattina, bianco scintillante a mezzogiorno, d’oro al tramonto e rosa la sera. Per me è l’esempio artistico di ciò che di incredibile l’amore riesca a produrre.

 

E voi, avete mai fatto qualcosa di stravagante per amore?

 

 

2 consigli utili per visitare il Taj Mahal:

Ecco dei consigli pratici per riuscire a visitare il Taj Mahal in tutta calma e per ammirarlo con le varie tonalità della luce del giorno. Il problema non è entrare, tutti entrano prima o poi al Taj Mahal. Il problema è solo la cosa alla biglietteria. L’obiettivo dei miei consigli è quello di farsi trovare pronti. O meglio, svegli …

Vi dico cosa ho fatto io col mio gruppo nel mio viaggio in India .

  • Scegliere innanzitutto un alloggio vicino al Taj Mahal
  • Ce’è da affrontare una piccola fatica: la fila alla biglietteria. Poi per entrare tutto scorre più facilmente. Ma per evitare di passare l’intera mattinata in coda e perdersi la luce che colora il Taj Mahal due alle ore 4 del mattino stavano davanti la biglietteria (se viaggiate soli, c’è poco da fare … sarete voi stessi ad alzarvi).  Il resto del gruppo ci ha raggiunto alle ore 06.30 altri alle 07.00 e si è messo nell’altra fila per le porte d’ingresso. Presi i biglietti li abbiamo distribuito ad ogni partecipante, così ognuno è entrato in piena autonomia.

 

Consigli utili per visitare il Taj Mah

 

 

Seguimi su Instagram