COLLABORAZIONI E FREE TIME, Travel

LA CENTRALE MONTEMARTINI – MUSEI CAPITOLINI

 

Mangio come viaggio centrale Montemartini

 

@mangiocomeviaggio e la Centrale Montemartini

 

Nella vita si può cambiare. E quando ciò che eri o facevi viene spento, è proprio lì che magari si trova il modo per riaccendersi e diventare qualcos’altro, qualcosa di più bello. Qualcosa che brilla! Proprio come la CENTRALE MONTEMARTINI a Roma.

 

La CENTRALE MONTEMARTINI a Roma

La Centrale Montemartini è stata una centrale termoelettrica, costruita nel 1912 nel quartiere Ostiense. Fu poi dismessa nel 1963 e solo nel 1997, quando i musei Capitolini erano chiusi per restauro, fu individuata come luogo per accogliere le opere capitoline. L’Acea si occupò della trasformazione della sede a Museo, restaurando le enormi macchine e cercando di adattare spazi alla nuova destinazione d’uso, mentre i Musei Capitolini curarono la mostra archeologica. Da quel momento, vedendo la bellezza della fusione tra arte antica e architettura industriale, la centrale fu convertita a museo.

 

 

Il nome deriva dal consigliere al comune di Roma Giovanni Montemartini, che durante il suo mandato portò avanti una politica volta alla municipalizzazione, convinto che l’interruzione del monopolio privato avrebbe da un lato calmierato i prezzi e dall’altro aumentato la produzione. Ed è così che fu impiantata la centrale Termoelettrica nel cuore di Roma.

 

 

Ridare valore a opere dimenticate

La centrale Montemartini è a tutti gli effetti una sede distaccata dei Musei Capitolini, e dopo la sua apertura si è arricchita di nuovi spazi e anche di nuove opere archeologiche che erano rimaste chiuse negli archivi. È sicuramente l’aspetto più importante di questo museo: dare spazio a reperti che, ahimè, non avevano più la possibilità di essere ammirati. Proprio cinque anni fa, nel  novembre del 2016, dopo alcuni lavori di ristrutturazione,  la centrale Montemartini è stata ampliato con l’apertura di una nuova sala, dove sono esposte le famose carrozze del Treno di Pio IX.

 

 

 

 

Il Museo ospita anche una interessantissima mostra dedicata ai “colori dei romani”, ossia una vasta selezione di mosaici, capolavori delle collezioni capitoline poco conosciuti al grande pubblico.

 

mosaici epoca romana comune di roma

 

 

Per me che sono romano, visitare uno spazio come questo, non solo significa essermi arricchito di storia, cultura e bellezza ma è soprattutto un motivo di orgoglio e di speranza. Roma è la città che ha sicuramente il più grande patrimonio artistico al mondo, gran parte del quale ancora da riportare alla luce e la centrale Montemartini è un passo avanti verso questa rivalutazione della città e la restituzione di spazi e beni culturali ai cittadini.

 

 

 

 

Conosci la MIC card?

La Mic card, è una carta per i residenti nel comune di Roma che, con il solo costo di €5,  permette di visitare per l’intero anno di validità, tutti i musei comunali. Puoi fare la tua Mic card sul sito dei museiincomuneroma.it oppure direttamente alla biglietteria del museo che intendi visitare.

 

 

Mostra Centrale Montemartini

 

 

 

 

Seguimi anche su Instagram